Sharp e Casio: scegliere la giusta calcolatrice

Quale calcolatrice scegliere per la scuola, l’università, il lavoro o la vita quotidiana? Non è una domanda inutile perchè le differenze d’utilizzo indirizzano ad un tipo o a un altro, dal momento che questi oggetti sono estremamente diversi. Per esempio, la calcolatrice casio punta su una gamma diversificata anche sulla base del materiale e del colore, mentre le calcolatrici sharp preferiscono un prodotto dall’aspetto molto razionale, leggero e tascabile. Quindi, prima di tutto è necessario avere le idee chiare riguardo all’uso a cui la destineremo.

A scuola una calcolatrice con le funzioni essenziali di calcolo e anche logiche è diventata indispensabile; nello studio, la calcolatrice dovrebbe essere diversa secondo il livello e il tipo di corso. Certo però un oggetto del colore preferito, di un materiale resistente agli urti e magari con un’alimentazione mista aggiunge senza dubbio un gradito plus di motivazione anche a chi detesta i calcoli! Un certo tipo di calcolatrice casio può invogliare lo studente più riottoso e convincere allo stesso tempo i più attenti al rispetto dell’ambiente. D’altro canto, le calcolatrici sharp sono disponibili in tutta una serie di modelli specifici per esigenze di studio e di lavoro altamente professionali, grazie alle numerose funzioni offerte. Il confronto fra i prodotti delle due aziende è davvero difficile…

Nell’ambito del lavoro poi, sia la calcolatrice casio sia le calcolatrici sharp eccellono nell’adeguarsi ad ogni tipo di necessità in base alla linea di prodotto; entrambe le aziende sono attente al rispetto dell’ambiente e creano dispositivi realizzati con materiali in larga parte riciclabili, inclusa l’attenzione al tipo di alimentazione o persino ai componenti della carta per le calcolatrici scriventi. Ci sono modelli in parte programmabili dall’utilizzatore e altri modelli progettati per l’uso in condizioni di lavoro particolari, cioè dispositivi impermeabili o estremamente resistenti agli urti e alla polvere. Sempre per quanto riguarda le calcolatrici per il lavoro, alcune sono pensate per il massimo dell’ergonomia, mentre tutte sono programmate per il calcolSuccede a chiunque, in una famiglia, di dovere condividere o delle imposte e hanno numerose utili funzioni.

Se anche la necessità di una calcolatrice è limitata all’essenziale (con conteggi occasionali per esigenze sporadiche o per il controllo delle spese di casa), decidere in un senso o nell’altro rimane veramente arduo; probabilmente, l’opzione più adatta è orientarsi su un modello possibilmente ecologico, multifunzione e robusto ma allo stesso tempo leggero e dall’aspetto abbastanza giocoso perchè anche ragazzi e bambini ci si sentano a proprio agio. l’uso di vari oggetti, ed è dunque meglio che perfino la calcolatrice trasmetta una sensazione rassicurante: un oggetto non è meno valido se appare “”amichevole”" (pur se questo non è necessariamente sempre vero). Una calcolatrice casio dalle linee morbide o la razionalità dell’aspetto delle calcolatrici sharp possono comunque fare al caso nostro: saranno sicuramente ottime scelte entrambe.

I diversi tipi di calcolatrice

Le calcolatrici non sono tutte uguali: semplici, complesse, tascabili, da tavolo, ne esistono di tantissimi modelli.
Il progresso tecnologico ha permesso negli anni di realizzare calcolatrici molto particolari e super accessoriate, in grado di risolvere anche i calcoli più complessi.
Non rappresentano più uno strumento utilizzato da poche persone. Tutti gli studenti, dalle medie all’università ne possiedono almeno uno, sono presenti però anche in casa e in ufficio, e vengono utilizzate molto anche da ingegneri, architetti, economisti e tutti coloro che si trovano ogni giorno a dover effettuare calcoli.
I modelli come dicevamo sono moltissimi. Si possono trovare calcolatrici basiche per uso quotidiano, da tenere in casa, per effettuare calcoli semplici, come per esempio controllare e gestire le spese. Oppure modelli più elaborati e con molte funzioni per risolvere calcoli complessi.
Una prima distinzione che si può fare è tra calcolatrici tascabili e da tavolo.
Le prime sono calcolatrici relativamente di piccole dimensioni, possono essere trasportate ovunque con estrema facilità. Pesano poco, occupano poco spazio e si inseriscono facilmente negli astucci o nelle tasche di qualche capo di abbigliamento. Si caratterizzano poi per avere tasti di piccole dimensioni e per essere alimentate a batteria.
Le calcolatrici da tavolo invece si contraddistinguono per avere una dimensione maggiore, per avere tasti e display più grandi. L’usabilità viene preferita alla portabilità.
Per adattarsi meglio al tavolo e per garantire una maggior stabilità sono dotate di piedini sul fondo.
Inoltre alcuni modelli si caratterizzano per essere dotati di una piccola stampante, che consente di stampare i calcoli effettuati.
Queste particolari calcolatrici da tavolo solitamente hanno un’alimentazione con collegamento alla rete elettrica, ma alcuni modelli funzionano anche a batteria.
Un’altra distinzione importante che può essere fatta è tra calcolatrice comune e calcolatrice scientifica.
La prima si presenta come un modello semplice da utilizzare per effettuare calcoli non complicati, che non richiedono funzioni particolari.
Generalmente è di piccole dimensioni, è poco ingombrante, ed è dotata delle quattro operazioni aritmetiche, e talvolta delle funzioni percentuale e radice quadrata. Il display è in grado di visualizzare dalle 8 alle 12 cifre.
La calcolatrice scientifica invece è più complessa, è dotata di molte funzioni che aiutano a risolvere calcoli complessi. Tra le funzioni più comuni vi sono logaritmo, pi greco, la costante “e”, seno, coseno, arcoseno, tangente, arcotangente.
Alcuni modelli dotati di ampio display sono in grado di visualizzare anche funzioni, grafici, tabelle, elenchi. Alcune calcolatrici grafiche scientifiche poi possono essere collegate a dispositivi come pc, chiavette USB che permettono di salvare il materiale prodotto su un dispositivo esterno. Tutte le calcolatrici scientifiche si caratterizzano comunque per essere dotate di molta memoria e per essere alimentate a batteria.
Un tipo particolare di calcolatrice che si è diffuso con l’introduzione dell’euro è la calcolatrice di valuta, modello semplice che permette di eseguire in modo veloce conversioni tra la valuta locale e l’euro. Con il passare del tempo però l’utilizzo di questa calcolatrice si è affievolito, fino quasi a scomparire.

Le calcolatrici grafiche

La  lezione di matematica a scuola oggi o nello studio è diventata impensabile senza tutti i  vari modelli di calcolatrici elettroniche. Nelle classi delle superiori e università le calcolatrici grafiche  offrono agli studenti tantissime nozioni matematiche.

Le calcolatrici grafiche infatti sono un tipo di calcolatrice tascabile che serve per realizzare dei grafici sul loro display e tradurre in grafico tutte le varie operazioni svolte e calcoli matematici complessi e servono sopratuttto a studenti delle superiori e dell’università in materie scientifiche.

Tutto dipende dalle marche di calcolatrici, ci sono tipi di calcolatrici grafiche che realizzano funzioni utilissime per un ingegnere, ad esempio ma si deve leggersi un manuale di spiegazioni per capire come farla funzionare al meglio.

La si può programmare, anche se a scuola spesso i professori resettano la memoria della calolatrice per evitare copiature.

In ogni caso imparando il linguaggio della calcolatrice acquistata si aprirà una porta di funzioni spettacolari da realizzare.
c’è da dire che anche su pc si trovano tantissimi modelli di calcolatrice grafica per fare calcoli online e ci sono tutte le funzioni che possono servire.

La differenza tra una calcolatrice e un  computer è che le calcolatrici utliizzano la codifica del codice binario decimale anziché  quella binaria dei computer.

inoltre nelle calcoaltrici spesso non si guarda la velocità di calcolo (  che è  condizionata dalla rapidità dell’utente nel premere i vari tasti) e i creatori delle calcolatrici tendono a minimizzare il numero di componenti logici nel microprocessore  .
Infatti delle strutture logiche a trasmissione seriale dei bit si trovano di più nelle calcolatrici che nei normali computer: una struttura seriale minimizza  la complessità del microprocessore,   però ha necessità di un numero maggiore di clock ovvero di premere i vari tasti.

I personal computer e i palmari sono peraltro abilitati a svolgere generici calcoli come le calcoaltrici grafiche più comuni e diffuse sul mercato.

Le calcolatrici sharp

Sharp è un marchio famoso di calcolatrici che si è sviluppato nel campo della tecnologia applicata in campo quotidiano.  Ha una storia legata ad alta ingegneria, e le  funzioni avanzate e  innovative  hanno creato delle calcolatrici ottime sotto vari profili e divise in settori che coprono  tutti i campi infatti c’è oggi una ampia gamma di calcolatrici di vario tipo a cominciare da quelle tascabili per gli sutdenti delle scuole dell’obbligo fino a quelle da tavolo e scriventi da ufficio, per passare poi a quelle scientifiche più precise e dettagliate da usare a scuola alle superiori e all’Università o in ambito scientifico e quelle grafiche.

Da quando è stata introdotta  la prima calcolatrice da tavolo elettronica, il marchio Sharp ha creato numerose innovazioni nel campo della tecnologia applicata alle calcolatrici.

Oggi in tutto il mondo si sceglono le calcolatrici sharp per tutti gli utilizzi, e ci sono anche online vari modelli di calcolatrice in vendita dove si può scegliere quello che fa per noi in base alle funzioni richieste.

In ufficio sono ad esempio molto utili le calolatrici scriventi come il modello EL1611PGYA , una calcolatrice scrivente a 12 cifre con chiaro display e stampa su nastro con una velocità  di 2,1 linee al secondo, offre il tasto Tax, il tasto doppio zero e quattro tasti di memoria e inoltre è adatta a stare sulla srivania grazie al suo design molto compatto.

Inoltre come alimentazione funziona sia a batterie che con alimentatore  incluso nella confezione.

Ci sono tantissimi modelli di calcolatrice comunque e di vario tipo a seconda di come la dovete usare e a che scopo e la Sharp da sempre si occupa di fornire per tutti i settori ottimi calcolatrici meccaniche con funzioni avanzate.

Cancelleria online

Oggigiorno si usa fare acquisti online sia per la facilità con cui tutti possono accedere al negozio virtuale sia per i prezzi che spesso sono più convenienti rispetto ad acquistare in un negozio fisico.

Tra i vari portali di materiale da cancelleria c’è http://www.ufficiodiscount.it/index.jsp un portale molto fornito con una vastissima scelta di materiali da ufficio e da scuola ma da usare anche per casa come calcolatrici scientifiche e di vario genere.

Si trovano prodotti quali penne e matite per la scrittura, evidenziatori e correttori, risme di carta, block notes, quaderni ma anche una sezione dedicata all’archiviazione e ai prodotti per negozi come etichettatrici e prezzatrici.
Si trova materiale per la sicurezza in ufficio quali cassette per il primo soccorso e sempre in tema sicurezza ma in un senso diverso troviamo anche il rilevatore di banconote false.

Oltre a questi oggetti una vasta sezione è dedicata anche ai mobili e arredi da ufficio per arredare con stile e modernità il vostro spazio di lavoro.
Ci sono anche materiali per disegno e didattica, per le spedizioni come film estensibili e scatole di cartone da imballaggio, buste e etichette e per la modulistica varia.

una vasta sezione ricopre anche il settore igiene in ufficio con prodotti per la pulizia e salviette di carta da mettere in bagno per asciugarsi le mani nonchè il settore dedicato alla pausa caffè con tazzine, bicchierini e cucchiaini di plastica e tanto alto ancora.

Se avete bisogno anche di un’agenda personale ecco che su http://www.ufficiodiscount.it/index.jsp ci anche sono vari modelli di agende, ma anche borse e trolley da viaggio, set da scrivania, nonchè biglietti augurali e articoli natalizi.
Insomma su questo portale non manca davvero niente e se cercate qualche cosa per il vostro ufficio o la scuola o eventi particolari accedete e iscrivetevi per potere così fare i vostri acquisti su http://www.ufficiodiscount.it/index.jsp.

Quando la calcolatrice è scientifica

Per calcolatrice scientifica si intende una calcolatrice con funzioni aggiuntive rispetto a quelle tradizionali, che si rivelano particolarmente utili nelle discipline scientifiche e tecniche come la matematica, la fisica e l’ingegneria. In questo articolo vediamo quali sono queste funzioni e presentiamo i modelli più nuovi di calcolatrice  Casio. Calcolatrici scientifiche più avanzate sono oggi quelle finanziarie, quelle grafiche e quelle programmabili. Mentre le prime permettono di eseguire complessi calcoli di statistica con rapidità e precisione, le seconde hanno funzioni per il disegno di grafici e vengono chiamate CAS (Computer Algebra System, sistema di algebra computazionale); le calcolatrici programmabili, infine, sono in grado di eseguire semplici programmi, come ad esempio equazioni algebriche, modelli finanziari e anche giochi.

Funzioni della calcolatrice scientifica

Quali sono dunque le funzioni che rendono la calcolatrice scientifica diversa da quelle tradizionali? Premettendo che variano da un modello all’altro, le più comuni sono: operazioni su frazioni; calcoli in notazione scientifica; operazioni su diversi sistemi (decimale, esadecimale, ottale, binario) e conversione di valori numerici dall’uno all’altro; operazioni su radianti e angoli in gradi sessagesimali o centesimali e relative conversioni; conversione tra coordinate polari e cartesiane. Disponibili nella calcolatrice scientifica (come la calcolatrice Casio) anche funzioni trigonometriche, iperboliche e inverse; logaritmi comuni, lineari e antilogaritmi; elevamento a potenza; estrazione di radice e fattoriale; permutazione e combinazione; generazione di numeri casuali; operazioni su numeri complessi, matrici e vettori. Ci sono poi pulsanti utili per specifici compiti: in particolare i tasti π ed e si rivelano indispensabili nei calcoli di matematica e fisica; il tasto EXP (o EE) permette invece di inserire l’ordine di grandezza del numero, e il pulsante Ans (da ‘answer’, risposta) richiama il risultato dell’ultimo calcolo.

Le calcolatrici tecnico-scientifiche Casio

Se siete indecisi su quale calcolatrice acquistare per accompagnarvi nei vostri conti con precisione e rapidità – a casa, a scuola o in ufficio – le calcolatrici tecnico-scientifiche Casio, maneggevoli, chiare e intuitive, rappresentano un vero must. Tra i modelli di calcolatrice Casio segnaliamo i più nuovi e avanzati: in particolare FX-991EX (con display LDC ad alta risoluzione, 552 funzioni, foglio di calcolo e funzione QR-Code) e FX-85EX (a energia solare e batteria di backup, con display LCD ad alta risoluzione, 274 funzioni e menu a icone). Tra i modelli più all’avanguardia c’è anche FX-350ES Plus, che rende intuitivo il calcolo di potenze, radici e frazioni, mentre FX-82ES Plus è una calcolatrice Casio tascabile con display a matrice di punti. Il modello FX-82 MS ha un design ergonomico, mentre FX-220 Plus contiene diverse applicazioni e risolve rapidamente i calcoli più complessi. Altri modelli degni di nota sono FX-82EX, FX-350EX, FX-991EX Plus, FX-570ES Plus, Petit-FX (LC-401LV) e SL-450S. Non c’è dubbio: con una calcolatrice scientifica Casio anche la matematica diventa semplice e divertente, a scuola come in ufficio.

Le nuovissime Calcolatrici TiTanium

La  gamma TiTanium è stata ri-progettata nelle nuove calcolatrici e  garantisce oggi la massima precisione di calcolo unita a una grande  semplicità di utilizzo. Questo perchè sono usati grandi display ampi e luminosi, e   tasti molto grandi e dall’ergonomia facile all’uso che aumenta la precisione.

Calcolare oggi con queste calcolatrici risulterà quindi ancora più semplice e veloce. Ma la caratteristica più interessante di questi prodotti è l’innovativa funzione “Check & Correct” (ovvero Controlla e Correggi) presente su 3 di questi modelli, che è capcae di memorizzare automaticamente le ultime 120 operazioni, e quindi permette di verificare e correggere  addendi e ottenere un nuovo totale ad esempio senza dover rifare tutte le singole operazioni e questo è un bel risparmio in termini di tempo.

Completa la gamma la nuova calcolatrice  economica, dotata di  guscio protettivo, ripiegabile e che consente una comoda inclinazione di appoggio.

Tra le nuove calcolatrici troviamo anche le Casio programmabili e finanziarie.
Dopo il grande successo delle calcolatrici tecnico-scientifiche sono prodotte oggi le calcolatrici programmabili e finanziarie, che possono infatti scomporre formule singole e creare programmi multipli.
Queste sono ideali per eseguire complessi calcoli matematici e finanziari.

La calcolatrice e le sue potenzialità

Esistono alcuni oggetti per l’ufficio che per nulla al mondo possono mancare in una scrivania per uno corretto svolgimento del proprio lavoro: non si parla, semplicmente, delle più comuni penne o matite, o correttori o eliminacode anche questi essenziali e “vitali” per talune situazioni, ma delle calcolatrici. Molti, infatti, non sanno come la calcolatrice sia, in realtà, uno strumento dalle potenzialità nascoste e che tutti desidererebbero possedere in casa o in ufficio, anche se spesso non lo sanno: aiuta a tenere ordine fra i propri documenti, è indispensabile per conservare nel migliore dei modi il proprio lavoro, e se si vuole fare calcoli utili  , un bilancio, una “to do list” settimanale al proprio maritino, la calcolatrice velocizza i tempi e fa tutto un altro effetto: il tutto  appare più professionale, più elegante e decisamente più gradevole alla vista che non un foglio con dei numeri scritti a mano e corretti coi correttori.

Il lettore, in questo preciso istante, penserà mentalmente alla seguente frase: “Devo acquistare una o più calcolatrici!”, oppure “Come ho fatto a stare per tutto questo tempo senza calcolatrice?” Prima di un acquisto, però, è bene essere consapevoli dell’utilizzo che se ne vuole fare e del risultato che si intende ottenere.Il punto cruciale per una scelta di tale portata gravita attorno alla capacità della macchina, il primo elemento da prendere attentamente in considerazione. Se invece vi serve un eliminacode non dovete fare altro che scegliere il modello che preferite.

Dettaglio da non sottovalutare è quello relativo alla capacità di calcolo: si tratta della quantità di numeri che è in grado di mettere insieme, è dunque importante informarsi prima dell’acquisto per evitare spiacevoli sorprese.Inoltre è bene conoscere la tipologia di calcolo che la macchina è in grado di offrire. Attualmente in commercio ve ne sono di almeno due tipologie: scientifiche e normali. Nello specifico, il portale ufficiodiscount.it offre calcoaltrici di prima qualità tra i tantissimi presenti nel portale.

Le calcolatrici come i correttori, le penne, le matite, l’eliminacode, le risme di carta, il rotolo di carta igienica sono una tra i tanti prodotti in vendita che potete acquistare con un semplice click da casa o dal lavoro e che vi verrà recapitata nel più breve tempo possibile.

Calcolatrici: calcoli in pochi gesti

L’importanza del calcolo a mente
Sono molte le persone che ritengono che fare i calcoli a mente, invece di ricorrere sistematicamente alla calcolatrice, aiuti a tenere il cervello in allenamento allontanando la vecchiaia. Ci sono occasioni, generalmente formali, in cui però fare i calcoli a mente oltre che difficile diventa lungo e laborioso. Prendiamo ad esempio una situazione di ufficio o lo studio di un commercialista: mettersi ad elaborare lunghi calcoli a mente sarebbe una fatica immensa che richiederebbe ore di tempo. In questi casi non c’è niente di meglio che ricorrere ad una calcolatrice, in particolar modo una calcolatrice scientifica e grafica, che puoi venirci in aiuto in qualunque momento della giornata.

Le calcolatrici migliori sul mercato
I modelli di calcolatrici disponibili sul mercato sono infiniti: da tavolo, tascabili, incorporate in quaderni e cartelline e ancora modelli di calcolatrice scientifica e grafica o basilari. Innanzitutto bisogna definire la situazione in cui verrà utilizzata la calcolatrice: uno studente universitario, che frequenta un corso di fisica o matematica, può orientarsi verso la scelta di una calcolatrice scientifica e grafica, così come un commercialista o un notaio. Se la calcolatrice invece ha un utilizzo prevalentemente domestico, ad esempio per calcolare le spese mensili, sarà sufficiente una calcolatrice da tavolo o tascabile semplice. Il marchio di calcolatrici più indicato al momento dell’acquisto è Casio; una calcolatrice Casio è l’ideale per qualunque esigenza di calcolo.

Versatilità delle calcolatrici
Grazie alla disponibilità di numerosi modelli, la calcolatrice Casio spazia dalla versione tascabile alla calcolatrice scientifica e grafica. La calcolatrice Casio può essere facilmente trasportata da coloro che lavorano in mobilità, inserita all’interno di cartelle ventiquattrore oppure in tasca, così da utilizzarla anche mentre si è sui mezzi pubblici come pullman, tram e treni. In occasioni informali, come una pizza o una cena con gli amici ed i parenti, la calcolatrice Casio può essere estratta al bisogno per calcolare con precisione il conto finale. In ogni caso se il calcolo è semplice e può essere facilmente effettuato a mente, risulta sempre meglio scegliere le proprie capacità rispetto all’uso di strumenti esterni come calcolatrici.

Le prime calcolatrici in Olivetti: gli anni Trenta

In Olivetti le prime  macchine da calcolo risalgono agli anni ’30 quando l’azienda si stava affermando con le macchine per scrivere, e si rende conto che in certi ambienti di lavoro  c’era bisogno di aver degli strumenti di calcolo; nasce così l’idea di integrare un’addizionatrice in una macchina per scrivere e nasconole prima macchine da calcolo in Olivetti come prodotto  e come funzione aggiunta alle macchine per scrivere. E’ l’inizio di una nuova produzione, le macchine contabili che scrivono e permettono di fare calcoli in senso verticale e due conteggi in senso orizzontale. é’ una rivoluzione all’epoca per le macchine da ufficio.
Le prime contabili Olivetti, le Audit 41, 42, 51 e 52, escono tra il 1933 e il 1934;   sembrano all’inizio solo un’elaborata macchina per scrivere, ma in realtà contengono la tastiera alfabetica,e una serie di tasti per effettuare tabulazioni e calcoli aritmetici elementari mlto utili.
Ben presto l’Olivetti percepisce che le macchine da calcolo sono  diverse dalle sue macchine per scrivere e perciò già nel dicembre 1934 il CdA decide di avviare la costituzione di “Olivetti Società Anonima Macchine per Operazioni Aritmetiche”, con cui nascono  le prime attività di studio e progetto per realizzare macchine calcolatrici automatiche.
In queste attività si distingue Natale Capellaro, un operaio ricco di ingegno e fantasia, che era entrato in azienda come apprendista nel 1916 a 14 anni. Pur non possedendo una solida base di studi infatti aveva frequentato solo le elementari e due anni di scuole tecniche serali , completa la sua personale formazione sul posto di lavoro e riesce   a percorrere tutte le tappe di una prestigiosa carriera aziendale fino ad divenire direttore generale tecnico e ricevere nel 1962 la laurea honoris causa in ingegneria civile.
Accanto a Capellaro, nello studioe per il progetto delle calcolatrici lavorava anche Marcello Nizzoli, che cominciò il suo rapporto con la Olivetti nel 1938 prima come grafico e poi, dal 1940, come designer di prodotti.

echo '';